Gravidanza

Cos'è la preeclampsia?

La preeclampsia è una complicanza della gravidanza che si manifesta con ipertensione e danni a un altro organo, principalmente il rene. È più probabile che si verifichi un gonfiore della preeclampsia dopo una gravidanza di 37 settimane. Tuttavia, può influire in qualsiasi momento nella seconda metà della gravidanza, anche nelle prime 48 ore dopo il parto. È possibile sviluppare sintomi di preeclampsia prima di 20 settimane, ma ciò accade raramente, specialmente quando si ha a che fare con una gravidanza molare. Anche se si verificano sintomi lievi, è importante prendere le misure necessarie per evitare complicazioni.

Cos'è la preeclampsia?

Caratterizzato da ipertensione, la preeclampsia è una complicanza della gravidanza che può causare gravi danni ai reni o ad altri organi. Di solito inizia dopo 20 settimane di gravidanza. Tieni presente che anche un leggero aumento della pressione sanguigna può indicare la preeclampsia nelle donne in gravidanza.

La condizione può avere conseguenze potenzialmente letali se non trattata. Può essere pericoloso per te e il tuo bambino. La preeclampsia può essere grave o lieve. A volte progredisce rapidamente, ma potrebbe non progredire allo stesso ritmo per ogni paziente. Il tuo medico ti chiede la preeclampsia in ogni visita prenatale controllando il tuo campione di urina per le proteine ​​e prendendo la pressione del sangue. Ti informeranno se noteranno un gonfiore della preeclampsia o un altro segno.

Gonfiore preeclampsia e altri sintomi

Come è il gonfiore?

Un gonfiore improvviso nelle mani e nel viso, gonfiore intorno agli occhi e un eccessivo aumento di peso potrebbero essere i primi segni di preeclampsia. Di solito significa che guadagnerai più di 2,2 libbre in una settimana a causa dell'eccessiva ritenzione di liquidi. Rispetto al normale edema, questo gonfiore è più grave.

Il gonfiore della preeclampsia è il risultato della perdita di fluido dai capillari nei tessuti. Questo può anche portare alla perdita di minuscoli vasi sanguigni nei reni, che rilascerà proteine ​​dal flusso sanguigno nelle urine. Il medico controlla la presenza di questa proteina per diagnosticare la preeclampsia.

Noterai sintomi diversi nelle diverse fasi della gravidanza. Anche i sintomi cambieranno e diventeranno gravi con il progredire della preeclampsia.

Segni e sintomi iniziali

I primi sintomi sono proteine ​​nelle urine e ipertensione arteriosa. Di solito non noti questi sintomi fino a quando il tuo medico non lo scopre durante gli appuntamenti di routine. È necessario tenere presente che l'ipertensione colpisce circa il 15% di tutte le donne in gravidanza, quindi questo da solo non significa che si dispone di preeclampsia.

Ulteriori sintomi

Con la progressione della preeclampsia, inizierai a notare anche altri sintomi. Potresti avere forti mal di testa, bruciore di stomaco, nausea e dolore appena sotto le costole. Potresti anche sviluppare problemi di vista, come vedere luci lampeggianti e sfocature. Anche l'aumento di peso dovuto alla ritenzione idrica e al gonfiore improvviso di caviglie, piedi, viso e mani sono sintomi di preeclampsia. Se la preeclampsia non è controllata, può svilupparsi in Eclampsia, che è preeclampsia più convulsioni e può anche causare cambiamenti nello stato mentale.

complicazioni

Tenere sempre presente che è necessario rivolgersi immediatamente a un medico se si nota gonfiore della preeclampsia o altri sintomi perché può portare a numerose complicazioni senza trattamento immediato. Le complicanze più comuni comprendono convulsioni, ictus e sindrome di HELLP. La sindrome di HELLP si riferisce a una condizione caratterizzata dalla distruzione di globuli rossi, basso numero di piastrine e elevati livelli di enzimi epatici. Può essere una complicazione pericolosa per la vita. I sintomi più comuni della sindrome HELLP sono mal di testa, vomito, nausea e dolore addominale superiore destro.

Segni nel bambino non nato

Il nascituro mostrerà segni di crescita lenta, che è dovuta alla scarsa disponibilità di sangue attraverso la placenta. Il bambino in crescita non riceverà abbastanza ossigeno e sostanze nutritive per crescere come un bambino sano. Questo è chiamato restrizione della crescita intrauterina. Ciò può anche causare problemi come distacco della placenta e troppo poco liquido amniotico. Il medico la informerà se noterà che il bambino sta crescendo più lentamente del solito.

Cosa fare a riguardo?

La cosa più importante è confermare di avere un gonfiore alla preeclampsia, ma non un comune edema di gravidanza. Il medico controllerà la pressione sanguigna e noterà se è elevata rispetto al normale. Chiederanno anche un test delle urine per trovare proteine ​​nelle urine. La tua pressione sanguigna è sul lato più alto quando è superiore a 140/90. È importante confermare che la pressione del sangue è costantemente alta.

Una volta confermato che hai la preeclampsia, il tuo medico ti aiuterà a gestirlo a seconda delle diverse fasi. Può essere grave o lieve e può o potrebbe non interessare il bambino.

Sei incinta di 37 settimane e hai metà della preeclampsia

Il medico consiglierà l'induzione, specialmente se ritengono che la cervice abbia già iniziato a pensare. Potrebbero raccomandare un taglio cesareo se pensano che il bambino sia troppo debole per tollerare il travaglio.

Hai meno di 37 settimane di gravidanza e hai una lieve preeclampsia

Il dottore non ti suggerirà di consegnare subito, ma controllerà attentamente la pressione sanguigna. Potrebbe anche essere necessario rimanere in ospedale fino alla consegna. Riposare può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna. Dovrai consegnare se in qualsiasi momento i sintomi peggiorano.

Hai una grave preeclampsia

Dovrai rimanere in ospedale fino a quando non consegnerai. In alcuni casi, è necessario prendere solfato di magnesio - il medico lo somministrerà per via endovenosa per prevenire le convulsioni. È inoltre necessario assumere farmaci per gestire la pressione sanguigna. Potresti essere indotto se hai già 34 settimane di gravidanza - potrebbe essere necessario andare in una sezione C in questo caso. Il medico le somministrerà corticosteroidi se ha meno di 34 settimane di gravidanza - i corticosteroidi aiutano il polmone del bambino a crescere rapidamente.

Si sviluppa la preeclampsia durante il travaglio

Si può o non si può dare solfato di magnesio quando si sviluppa questa condizione durante il travaglio. Dovrai rimanere sotto controllo anche dopo il parto perché la sindrome di HELLP si sviluppa spesso entro le prime 48 ore dalla consegna.

Загрузка...