Miscellaneo

Come rimanere incinta con PCOS - New Kids Center

L'ovaio policistico è una condizione patologica in cui la cisti (solitaria o multipla) può svilupparsi in una o entrambe le ovaie di una femmina, a causa dell'eccessiva secrezione di androgeni. In questa condizione, le ovaie cistiche e lo squilibrio ormonale possono disturbare il ciclo ovulatorio di una donna, influenzando di conseguenza la fertilità. In alcuni casi, una donna può anche avere completa assenza di ovulazione, impedendole così di rimanere incinta.

Allora come rimanere incinta con PCOS? Per quanto possa sembrare terribile, dovresti sapere che molte donne con PCOS oggi stanno avendo bambini a causa dei progressi nel trattamento e nella terapia farmacologica. Molte cliniche per la fertilità sono state preparate per aiutare le donne a rimanere incinta progettando piani per la loro condizione.

Cos'è l'ovaio policistico?

La PCOS è una condizione in cui lo squilibrio ormonale provoca l'oligo-ovulazione, cioè la produzione irregolare di ovuli o anovulazione, che è la completa assenza di ovulazione durante la fase mestruale. Durante ogni ciclo mestruale, una delle ovaie rilascia un uovo, noto anche come un ovulo, ma se la donna ha ovaie cistiche, i follicoli ovarici possono maturare troppo rapidamente, e a causa di incoordinazione ormonale, i follicoli ovarici non vengono rilasciati al tempo appropriato o non vengono rilasciati affatto.

La prevalenza della PCOS è maggiore nelle donne asiatiche, e circa una donna su tre può soffrire di PCOS in alcuni momenti della sua vita.

Come rimanere incinta con PCOS

Dopo aver visitato il tuo medico, ti verrà prescritto clomifene, un farmaco per la fertilità che esercita la sua azione aumentando le possibilità di ovulazione, migliorando così il tasso di fertilità. In alcuni casi, il clomifene è accoppiato con metformina, un farmaco antidiabetico che potenzia l'effetto terapeutico. Funziona riducendo i livelli di testosterone e insulina che aiuta nell'ovulazione. È importante che le donne mantengano il loro peso prima di cercare un trattamento. Si consiglia alle donne in sovrappeso di raggiungere un certo intervallo di peso prima di iniziare la terapia. Ciò è dovuto principalmente al fatto che essere obesi o sottopeso può anche disturbare il pool ormonale che può manifestarsi come alterazioni dell'ovulazione nel ciclo riproduttivo.

Alcuni medici possono anche suggerire gonadotropine, se il clomifene non funziona, ma il problema con le gonadotropine è che è più probabile che si sovrastimolare le ovaie, con conseguente produzione eccessiva di uova che può aumentare il rischio di gravidanze multiple.

Ci sono alcuni casi in cui la terapia farmacologica non è molto efficace. Per tali pazienti, i medici possono consigliare l'intervento chirurgico. Una delle procedure utilizzate per il trattamento della PCOS è il LOD (perforazione ovarica laparoscopica), questa procedura comporta la rimozione del tessuto ovarico responsabile della sovrapproduzione di testosterone, ma per molti questo trattamento non fornisce una soluzione per tutta la vita, poiché i tessuti possono rigenerarsi in seguito .

Ecco un video per aiutarti a capire di più su come rimanere incinta con PCOS.

Alcuni consigli utili su come rimanere incinta con PCOS

1. Controlla il tuo peso

A meno che la ragione sia genetica, è molto difficile diagnosticare PCOS. La maggior parte delle donne lo scoprono quando decidono di rimanere incinta o se osservano sintomi gravi come l'aspetto dei peli sul viso, un sostanziale aumento di peso senza cambiamenti nella dieta e disturbi del ciclo mestruale. Ci sono alcuni consigli che le donne devono seguire per aiutare la loro gravidanza, mentre soffrono di PCOS. Il consiglio più importante è controllare il peso, se sei sovrappeso o obeso. È meglio perdere peso prima di rimanere incinta. Il mantenimento del peso può aiutare a prevenire altri disturbi legati all'obesità.

2. Pianifica Cancella per gli appuntamenti

Dal momento che visiterai il tuo medico molto spesso, cerca di mantenere il tuo programma chiaro per tutti gli appuntamenti. Manca qualsiasi appuntamento non è incoraggiato.

3. Mantenere una dieta sana

Poiché il medico eseguirà regolarmente esami del sangue ed esami fisici, è meglio mantenere una dieta sana, poiché non è solo necessaria per la gravidanza, ma è anche importante per la salute.

Ecco un link per guidarti sul cibo che le donne con PCO possono avere durante la gravidanza.

Quali sono le complicanze associate a PCOS in gravidanza?

I PCO possono avere gravi effetti sulla gravidanza, soprattutto se non trattati. Ecco una lista di alcune complicazioni legate alle ovaie policistiche.

complicazioni

descrizioni

preeclampsia

È una condizione in cui l'improvviso aumento della pressione sanguigna provoca danni al cervello materno, ai reni e ad altri organi vitali. L'ipertensione influisce direttamente sui vasi sanguigni e sulla circolazione fetale. Se non trattata, le probabilità di complicanze aumentano sia nella madre che nel bambino. Spesso la nascita prematura è l'unica opzione per salvare la vita della madre nei casi più gravi. Esiste sempre il rischio di peggioramento della preeclampsia in eclampsia, una condizione caratterizzata da insufficienza d'organo, convulsioni e morte.

Ipertensione durante la gravidanza

È più probabile che le donne con PCO sviluppino ipertensione durante la seconda metà della gravidanza. Questo perché con il progredire della gravidanza, così come il flusso ormonale nel corpo e con lo squilibrio già presente a causa dei PCO, i risultati potrebbero essere devastanti.

aborti spontanei

Le donne con PCO hanno tre volte più probabilità di avere un aborto rispetto a una normale donna incinta. Alcuni studi di ricerca indicano che metformina combinata con clomifene può aiutare a ridurre le possibilità di aborto spontaneo, ma questo fatto non è stato ancora dimostrato.

Diabete gestazionale

Questa è una forma temporanea di diabete, in cui le donne in gravidanza sviluppano insulino-resistenza durante il corso della gravidanza. Il rischio di aborto o preeclampsia è altamente associato a diabete gestazionale mal gestito. Potrebbe essere necessario eseguire un taglio cesareo se si verifica una tale situazione per salvare il bambino da eventuali danni.

Nascita prematura

Il parto prima della 37a settimana di gravidanza è considerato prematuro. Le donne con PCOS hanno più probabilità di avere un parto prematuro a causa dello squilibrio ormonale. Questo squilibrio invia i segnali sbagliati al corpo con conseguente parto pretermine. Poiché il bambino è immaturo, è più probabile che sviluppi infezioni e malattie rispetto ai bambini nati con un peso alla nascita normale.

Nascita cesareo

Le madri con PCO hanno un rischio molto più elevato di partorire per cesareo, perché sono esposte a tutti i tipi di minacce che possono colpire il bambino come diabete, ipertensione e danni agli organi.

Note importanti:

È importante tenere il passo con visite periodiche prenatali dal medico e seguire le istruzioni fornite nel corso della gravidanza per evitare qualsiasi danno a se stessi e al bambino.

Guarda il video: Infertilità, ovaio policistico? Ecco come rimanere incinta! (Novembre 2019).

Загрузка...