Gravidanza

Segni di lavoro e consegna

Con l'avvicinarsi dell'ultima fase terminale della gravidanza - il parto, le madri incinte sono desiderose di ricevere il bambino. Diversi fattori possono aiutarti a prepararti per il parto, tra cui tenere il passo con le visite prenatali, leggere libri sulla gravidanza, frequentare le lezioni di parto, discutere con altri delle domande che potresti avere, ecc. È ottimale imparare il più possibile sul lavoro e consegna al fine di minimizzare il rischio di complicazioni.

Segni di lavoro e consegna

È difficile prevedere l'ora esatta e le specifiche del lavoro: i medici possono fornirti una data di scadenza in base alla storia e ai risultati del sonogramma precoce, ma questo è solo un riferimento. Di solito il lavoro inizia in qualsiasi momento tre settimane prima della data di scadenza o circa 2 settimane dopo che è scaduta la data di scadenza. I segni sotto aiutano a identificare se il lavoro è nelle immediate vicinanze.

  • Alleggerimento

È uno stadio segnato dalla discesa della testa fetale nella cavità pelvica. Il tuo ventre potrebbe sembrare un po 'più piccolo e potresti respirare un po' più facilmente per rilasciare la pressione dal diaframma. Quando si esercita una pressione extra sulla vescica con discendenza fetale, si può avvertire un desiderio più frequente di urinare. L'alleggerimento di solito si verifica poche settimane o poche ore prima del travaglio.

  • Blooscarica di dy

Questo sanguinoso scarico può essere osservato pochi giorni prima del travaglio. Lo scarico marroncino o rossastro dalla cervice durante le settimane finali della gravidanza si riferisce al tappo di muco che ha precedentemente sigillato l'utero senza essere stato infettato; quindi ridurre al minimo il rischio di gravidanza.

  • Diarrea

Episodi ricorrenti di feci molli rivelano l'inizio del travaglio in alcuni casi (tuttavia è importante differenziare la diarrea dovuta al travaglio da altri agenti causali).

  • Membrane ruptUre

La perdita di fluido o lo zampillo dalla vagina indica che la membrana del sacco amniotico è stata rotta. La rottura della membrana è rapidamente seguita dal travaglio e infine dal parto.

  • contrazioni

Quando il travaglio è vicino, è frequente sperimentare contrazioni periodiche e irregolari. Quando queste contrazioni si verificano più periodicamente (a intervalli di 10 minuti), di solito è considerata un'indicazione per il travaglio.

Fasi del lavoro e consegna

Il lavoro è suddiviso in tre fasi e ognuna presenta alcune pietre miliari.

  1. 1. Primo stadio

Il primo stadio inizia con l'inizio del travaglio e termina con la maturazione della cervice. Questa è forse la fase di lavoro più lunga e in genere dura da 12 a 19 ore. La maggior parte delle donne passa il tempo a casa. Alcune donne incinte mangiano e bevono molto durante il travaglio, che fornisce loro energia sufficiente nel processo di consegna successivo. Ma è imperativo capire che alcuni medici consigliano di evitare cibo solido durante il travaglio come precauzione; è ottimale chiedere al medico di consumare cibo e aggiornare i progressi del travaglio a casa.

Alla fine della fase 1, puoi sentire che la contrazione è più lunga, più vicina e più forte. Quindi, i suggerimenti per il rilassamento e il posizionamento possono essere d'aiuto. Cerca la posa più comoda durante la contrazione.

La transizione è una fase con molte difficoltà nel primo stadio, in cui le contrazioni diventano molto potenti e veloci. Molte donne in questa fase si sentivano nauseate o tremanti. La cervice diventa completamente dilatata quando raggiunge i 10 cm.

  1. 2. Secondo stadio

Questa fase consistente nello spingere e trasportare il bambino può richiedere da 20 minuti a 2 ore. Si consiglia alle madri incinte di spingere forte su ogni contrazione e riposare tra le contrazioni. Quando la testa del bambino appare completamente, il medico guiderà la spinta. Il medico può eseguire l'episiotomia, un piccolo taglio per allargare l'apertura della vagina, che non viene applicata dalla maggior parte delle donne in consegna. A volte, anche le aspirazioni o le pinze vengono utilizzate per aiutare il parto dallo sbocco pelvico. Dopo la nascita, il medico taglierà il cordone ombelicale e controllerà il bambino prima di mostrarti.

  1. 3. Terzo stadio

Questa fase riguarda la consegna della placenta, che è la più breve che dura dai 5 ai 30 minuti. Le contrazioni iniziano tra 5 e 30 minuti quando finisci il travaglio, con il messaggio che è tempo di consegnare la placenta. Potresti provare tremori o brividi. Il lavoro è finito non appena la placenta viene consegnata. Dopodiché, il medico aggiusterà i tagli e le lacrime di episiotomia.

Come alleviare il dolore del lavoro

1. Metodi naturali per alleviare il dolore del lavoro

Metodi naturali

Perché e come

Prendi il respiro ritmico

Durante le contrazioni, la respirazione a ritmo lento rilascia la tensione. È utile fare respiri rapidi dopo ogni 2 o 3 secondi.

Concentrati sulle immagini

o oggetti

Concentrati su tutto ciò che ti rende felice come il viso del tuo partner, qualsiasi oggetto preferito o qualsiasi immagine di ispirazione per occupare il rilevatore di dolore. Immagina di essere nel tuo posto preferito, ascolta la tua canzone preferita e prova a rilassarti per diminuire il dolore.

Fai un bagno caldo

Fare una doccia tiepida riduce il disagio e il dolore, specialmente quando si è seduti e si fa la doccia sulla schiena o sull'addome. Il bagno di acqua calda ti rilassa, inoltre, velocizza il processo di lavoro.

Fai dei movimenti

Spostarsi è anche ottimale in questo momento. Magra, cammina, scendi, ti accovaccia e ondeggia, queste posizioni possono farti sentire più a tuo agio.

Applicare caldo o

impacchi freddi

Mettendo un impacco caldo sull'inguine, sulla parte bassa della schiena, sulle spalle o sull'addome inferiore durante il travaglio, il dolore può essere alleviato. Guanti di lattice riempiti di ghiaccio o impacchi freddi ti danno conforto anche quando posti in zone dolenti.

Prova un po 'di massaggio e tocco morbido

Prova un massaggio eseguito dalla tua doula o marito con colpi decisi o leggeri con lozione o olio.

2. Gestione del dolore medico

Secondo la situazione, ci sono vari farmaci disponibili che possono aiutare durante il travaglio e il parto per ridurre il dolore. Si raccomanda inoltre di discutere con il medico dei benefici e dei rischi dei farmaci.

  • analgesici

I farmaci per il dolore possono essere eseguiti in vari modi. Consumare farmaci attraverso IV (per via endovenosa) o tramite iniezione muscolare può avere un effetto generalizzato su tutto il corpo. Possibili effetti collaterali nella madre includono nausea e sonnolenza, che funziona anche sui bambini.

  • Anestesia regionale

La maggior parte delle donne considera questa opzione per liberare il dolore durante il travaglio. Questo metodo blocca la sensazione di dolore e può essere utilizzato in parti cesaree e vaginali. Gli epidurali sono agenti anestetici locali forniti durante il travaglio e il parto per alleviare il dolore sotto l'ombelico (come il dolore alle pareti vaginali). Questo medicinale viene inserito nella parte bassa della schiena tramite catetere sottile, che è comunemente sicuro per il bambino. Tuttavia ci sono alcuni svantaggi dell'epidurale. A volte, l'epidurale può ridurre bruscamente la pressione sanguigna o creare difficoltà durante la minzione. Inoltre provoca nausea, mal di testa e prurito.

  • tranquillanti

Questi farmaci sono progettati per rilassare e calmare le donne in gravidanza ansiose senza effetti sul rilascio del dolore. Tuttavia, hanno un effetto minimo come agente antidolorifico. A volte i tranquillanti sono usati con analgesici sia su madre che su bambino ed è per questo che l'uso simultaneo non è raccomandato. È ottimale discutere inizialmente con il medico dei rischi dei tranquillanti.

Come ti senti dopo la consegna?

Prima di dare alla luce, il corpo di una madre subisce diversi cambiamenti, così come avviene dopo la consegna. Fisicamente una madre può sperimentare:

  • SenoSpagna. Il seno della nuova mamma può diventare duro, doloroso e gonfio per giorni. A causa della produzione di latte, potresti anche provare capezzoli dolenti.
  • Earea di pisiotomia dolore. I punti durante l'episiotomia hanno messo in difficoltà le normali attività quotidiane come sedersi o camminare. Si sentirà più dolore quando starnutisci, tossisci o ridi.
  • Emorroidi. Queste sono vene varicose gonfie presenti nell'area anale. La maggior parte delle madri non richiede alcun intervento poiché queste varicose regrediscono dopo il parto.
  • Stipsi. Dopo il parto per lo più le donne incontrano difficoltà nel movimento intestinale per giorni. Episiotomie, dolori muscolari ed emorroidi aumentano il livello di dolore durante il movimento intestinale.
  • Lampi caldi e freddi. A causa dei cambiamenti dei livelli ormonali e del flusso sanguigno, la maggior parte delle donne sentirà freddo o vampate di calore.
  • ioncontinence. Durante il processo di consegna i muscoli possono allungarsi, specialmente dopo aver sperimentato un lungo travaglio. Questo può influenzare in modo transitorio gli sfinteri e causare perdite di urina durante lo starnuto o la risata. Può anche causare difficoltà nel controllo dei movimenti intestinali.
  • Dopo i dolori. Potresti sperimentare una contrazione uterina simile ma meno intensa dei dolori del parto per diversi giorni. Queste contrazioni si verificano perché l'utero sta tornando alla sua dimensione precedente. Principalmente, le contrazioni si avvertono mentre allattano il bambino.
  • Vscarica di origine. Una femmina può sperimentare una scarica sanguinolenta che di solito è più pesante rispetto al periodo normale. A poco a poco, questo scarico svanirà in giallo o bianco e poi diminuirà entro 3 o meno settimane.

Emotivamente una femmina può provare tristezza, pianto o irritabilità, anche riferita come baby blues. Tuttavia, se il problema persiste, consultare il medico in quanto può essere una depressione postpartum.

Guarda il video: Nobiltà del lavoro. (Novembre 2019).

Загрузка...