Per i più piccoli

Toddler Night Terrors - New Kids Center

I terrori notturni sono misteriosi e inspiegabili disturbi che si verificano quando il bambino è in un sonno profondo ma senza sogni. Saprai che li sta vivendo se improvvisamente inizia a piagnucolare, piangere, flagellare o uscire dal suo letto. Potrebbe esserci la possibilità che i suoi occhi si aprano e lui sembri sveglio, ma durante questo stato, è in realtà ancora inconscio e inconsapevole di ciò che sta accadendo intorno a lui.

Questi piccoli orrori notturni non sono molto comuni e si verificano solo in circa il 3-6% di tutti i bambini. Anche se alcuni possono averli anche in 18 mesi dopo la nascita, molti di loro iniziano a sperimentare questi disturbi a circa 4 o 5 anni.

È notte terrori o incubi?

Anche se può sembrare che i "terrori notturni" siano solo un altro termine per incubi, i due sono in realtà due cose diverse. Gli incubi si verificano durante il rapido movimento degli occhi o nella fase REM del sonno, che avviene anche quando i sogni hanno luogo. Se tuo figlio ha un incubo, è probabile che ricorderà di che cosa si tratta esattamente e perché lo abbia spaventato. Naturalmente, finché non impara a parlare, non sarà in grado di comunicare di cosa ha paura.

I terrori notturni, d'altra parte, accadono al di fuori del sonno REM. Il bambino può sperimentarli quando transita nelle sue fasi del sonno e può durare anche diversi minuti. Poiché il sonno non-REM è lo stadio profondo del sonno, il bambino non sarà a conoscenza di ciò che sta accadendo e non ricorderà alcuna immagine o sensazione il mattino successivo.

Quali sono le cause e i sintomi dei terrori notturni nei bambini?

1. Cause

I terrori notturni di tuo figlio possono essere causati da un numero e una combinazione di diversi fattori, tra cui:

  • febbre
  • eventi di vita stressanti
  • mancanza di sonno adeguato
  • anestesia somministrata per un recente intervento chirurgico
  • eventuali medicinali che possono avere un effetto sul cervello e sul sistema nervoso centrale
2. Sintomi

I terrori notturni sono più comuni nei bambini in età prescolare. Noterai che di solito si verificano durante la parte più profonda del sonno del tuo bambino, normalmente qualche volta vicino all'inizio e nelle prime ore della notte. Puoi dire che tuo figlio sta vivendo un episodio se manifesta uno o una qualsiasi combinazione dei seguenti sintomi:

  • pianto incontrollabile
  • picchiando, urlando o calciando
  • un'espressione stordita o dagli occhi vitrei
  • lottando e rifiutando di essere trattenuto
  • agitazione, sudorazione e respiro veloce
  • mancato riconoscimento di te o di qualsiasi volto familiare

Lunghi episodi di terrore notturno possono persistere per un massimo di 45 minuti, sebbene la maggior parte di essi non duri altrettanto a lungo. È anche probabile che tuo figlio cada immediatamente in un sonno tranquillo e non ricorderà nulla la mattina successiva.

Come affrontare i terrori notturni dei bambini

Sfortunatamente, al momento non esiste un metodo collaudato per minimizzare o eliminare i terrori notturni. Poiché il tuo bambino non sarà consapevole della tua presenza e potrebbe avere la tendenza a picchiarlo, molto probabilmente gli sforzi che porti a confortare tuo figlio saranno sprecati. La cosa migliore da fare quando sperimenta i terrori notturni è assicurarsi che sia al sicuro e che non sia esposto a nessun danno. Si consiglia inoltre di informare la tua famiglia o chiunque altro che si prende cura di tuo figlio che i suoi episodi sono normali e non sono motivo di allarme.

Inoltre, le seguenti precauzioni possono anche aiutarti a garantire che tuo figlio rimanga illeso durante i suoi episodi:

  • Rimuovi qualsiasi oggetto o suono che possa disturbare il suo sonno.
  • Abbassa le luci nella sua stanza e parla con lui in toni morbidi e rilassanti.
  • Regola il suo ciclo del sonno, così dorme e si sveglia alla stessa ora ogni giorno.

Qualunque cosa tu faccia, non cercare di scuoterlo o di trattenerlo, in quanto ciò complicherà solo le cose e lo farà comportare in modo più selvaggio. Se noti che anche le sue attività quotidiane sono influenzate dai suoi problemi di notte, puoi provare a somministrare antidepressivi triciclici come farmaco temporaneo con l'approvazione del suo medico.

Guarda questo video e scopri alcuni suggerimenti di un professionista su come gestire i terrori notturni dei bambini:

Come prevenire i terrori notturni dei bambini

Cosa puoi fare

Come farlo

Assicurati che il tuo bambino stia dormendo abbastanza

Un riposo adeguato è importante per qualsiasi bambino in crescita, poiché andare a letto stanco può causare un sonno fastidioso e agitato. Prova a concedergli più tempo per fare un sonnellino, fare un po 'prima di andare a letto, o svegliarlo più tardi al mattino.

Imposta un ambiente rilassante

Anche sperimentare un sacco di cose stressanti o stimolanti prima di andare a dormire può causare un sonno agitato. Permetti al tuo bambino un po 'di tempo per eseguire rituali rilassanti, che possono includere cose come un bagno, una storia, una canzone e coccole.

Rinnova delicatamente il tuo bambino

Potresti provare a svegliare delicatamente il bambino dopo circa un'ora o due di sonno. Questo di solito è quando inizia un episodio di terrori notturni, quindi svegliarlo prima che possa aver luogo può funzionare per modificare il suo ciclo abbastanza da prevenire il verificarsi di altri episodi.

Fai in modo che tuo figlio si risvegli per diversi minuti una routine

Prendi nota del tempo in cui tuo figlio di solito prova i suoi episodi di terrore notturno ogni notte. Svegliarlo per circa 15 minuti da allora e tenerlo su e circa per 5 minuti. Questo sarebbe un buon momento per lasciarlo andare in bagno e urinare. Continua per circa una settimana per vedere se migliora le sue abitudini di sonno.

Note importanti: quando cercare aiuto medico

La maggior parte dei bambini smette di vivere i terrori notturni da soli. Tuttavia, se noti che il tuo bambino soffre di episodi ogni notte, o anche più volte in una notte, è consigliabile che parli immediatamente con il medico. Sarà in grado di verificare se qualcos'altro, come grandi tonsille che possono causare problemi respiratori, potrebbe innescare i terrori notturni. Può anche indirizzarti a uno specialista se il disturbo di tuo figlio è grave.

Guarda il video: What Are Night Terrors? How Can I Help My Child with their Night Terrors? (Dicembre 2019).

Загрузка...